Giustificazioni assenze, ritardi e uscite anticipate

NORME CHE REGOLANO LA GIUSTIFICAZIONE DI ASSENZE, RITARDI, USCITE ANTICIPATE 

Giustificazione delle assenze
Le assenze devono essere sempre motivate per iscritto sull’apposito libretto da chi ha la tutela giuridica dello studente o dallo studente stesso, se maggiorenne. La giustificazione deve essere presentata al momento del rientro a scuola. Solo in via eccezionale può essere accettata nel giorno successivo al rientro; dopo tale termine l’alunno non può essere ammesso in classe e, se minorenne, dovrà restare nei locali della scuola fino al termine delle lezioni a meno che un genitore non provveda personalmente a prelevarlo.

Non può essere accettata una giustificazione che riporti una firma diversa da quella autenticata e/o che si riferisca a più periodi di assenza.

Se l’assenza supera i cinque giorni (compresi i giorni festivi seguenti e intermedi)
deve essere sempre presentata, il giorno stesso del rientro, anche una certificazione medica da cui risulti che lo studente può riprendere a frequentare la scuola senza pericolo di contagio. In mancanza di tale certificazione medica l’alunno non può essere ammesso in classe e, se minorenne, dovrà restare nei locali della scuola fino al termine delle lezioni a meno che un genitore non provveda personalmente a prelevarlo.

Le assenze sono giustificate dal Dirigente o, per sua delega, dai docenti che hanno la prima ora di lezione; questi sono tenuti ad annotare gli estremi della giustificazione sul registro di classe.

Ritardi

I ritardi contenuti nei primi cinque minuti, se non abituali, saranno giustificati direttamente dal docente della prima ora con una annotazione sul registro di classe;
I ritardi superiori ai cinque minuti saranno giustificati dal dirigente o da un suo delegato: per ciascun quadrimestre non saranno accettati più di 4 ritardi superiori ai cinque minuti, con esclusione di quelli dovuti ai mezzi di trasporto. Lo studente che supera i 4 ritardi nel quadrimestre non può essere ammesso alle lezioni e, se minorenne, dovrà restare nei locali della scuola fino al termine delle lezioni a meno che un genitore non provveda personalmente a prelevarlo.

Uscite anticipate

Le uscite anticipate possono essere autorizzate solo per gravi motivi e, di regola, devono essere richieste con un giorno di anticipo. L’alunno minorenne non può allontanarsi dall’Istituto se non accompagnato personalmente da un genitore, a meno che questi non abbia precedentemente sottoscritto, in presenza del Dirigente o di un suo delegato, una specifica autorizzazione.

Variazioni d’orario

Ogni variazione di orario che si renda necessaria deve essere riportata sul Registro di Classe e comunicata alle famiglie tramite annotazione scritta che ciascun studente, per essere autorizzato ad uscire, deve restituire firmata dal genitore. Il docente dell’ultima ora di lezione provvederà a controllare che tutti abbiano la prescritta autorizzazione; in assenza della stessa l’alunno non può allontanarsi dalla scuola in anticipo rispetto al normale termine delle lezioni a meno che un genitore non provveda personalmente a prelevarlo.

Be Sociable, Share!

I commenti sono disattivati